sabato 27 novembre 2010

Giulia Passione: The good trash is back, is back!

Come preannunciavo tra i commenti di questo post, il limite al trash non esiste e dunque eccomi qua a scovare altre canzoni indimenticabili che fanno parte del mio "portafoglio" anni '80/'90.
Ragazzi, si fa sul serio qui!
(ps: per chi non l'avesse scoperto nell'altro post, i titoli sono cliccabili e rimandano al vostrotubo per una visione del brano relativo).

Cominciamo con la seconda, imperdibile SuperClassifica(Trrrrrrash)Show!

Vero Amore. Ragazzi Italiani.

Gli STONATISSIMI Ragazzi Italiani ci deliziano, durante il Sanremo 1997 con la canzone Vero Amore. Il gruppo (una sorta di replica che dire sfigata è poco dei Take That) è composto da Pino Beccaria (quello che piaceva a me), Attilio Fontana (quello "bello" con i capelli fonatissimi), Alessandro La Rocca, Manolo Bernardo (uno di questi due era quello con i capelli sporchi, bleach, mentre l'altro è stato il fidanzato della Sellerona) e Fabrizio Crociani (quello con gli occhiali).
Non sanno cantare, non sanno ballare, non si lavano molto, eppure fanno il botto tra le ragazzine, soprattutto perchè sono ospiti fissi del primo Amici di Maria De Filippi, quando era solo un talk show). Ad un certo punto si sciolgono e da soli combinano poco.

Margheritando il cuore. Ambra Angiolini.

Brano che fa parte dell'album T'appartengo del 1994, racconta degli alti e bassi di una relazione amorosa, cantato da qualcuno che non è Ambra e si sente tantissimo. Si fregia di un testo degno di Ovidio:

Io che t´amo e ti ricamo, tendo l´amo,
L´amo invano, come ti vorrei.
Margheritando il cuore: m´ama o non m´ama...o m´ama,
Margheritami mio amore, dimmi se è amore...
...di giorno, di notte, alla frutta per te

Spero che voi abbiate potuto ammirare le esibizioni di Ambra dal "vivo" a Non è la Rai, perchè ognuna delle canzoni dell'album è imperdibile!

Sentimento Pentimento. Neri per Caso.

Tutto gira intorno al sesso perchè il sesso tira su  [?????]
Ma bisogna farlo spesso, non esistono i tabù
Fare il sesso è naturale e va bene ad ogni età
Non c'è niente di immorale, beato chi lo fa.
 
Che dire? Adoro i gruppi a cappella e devo dire che quand'ero piccola sfrantumavo le palle ai miei mica poco con i Neri per Caso, ma il testo di questo brano è decisamente trash. Concordate?
 
La mia moto. Jovanotti.
 
1989. Casa di Carmelo, il mio vicino e coetaneo, con la cassettina di Jovanotti a cantare Sei come la mia moto sei proprio come lei andiamo a farci un giro fossi in te io ci starei! E a giocare al Re e la Regina, a Monopoli, a fare merenda con pane e Nutella e a fare i compiti.
Allora il vostrotubo non c'era e non sapevo che il video fosse così.
 
Uno perché a me mi piace andare veloce
che quando sali su vedrai poi come ti piace
due perché con te potremmo andare in giro
col serbatoio pieno e col giubbotto nero
fazzoletto al collo e lo sguardo incazzato
per me una birra media e per te un gelato
in giro per il mondo come sopra un razzo
anche se poi abbiamo fatto il giro del palazzo.

S'incazza. 883.

1992. Primo album scritto in una casetta della pianura padana da Max e Mauro. Parla dei probbbblemi dei ggggiovani d'oggggi, alle prese con genitori incomprensivi e stronzi.

E COME SI SENTE LA MANO DEL REPETTO NAZIONALE!!!

Quando torni a casa alle sei
come una ninja fai le scale
entri con passo felpato ma poi
accende la luce e lei ti assale
"s'inkazza" "s'inkazza"

Voglio una lurida. Articolo 31.

Trash d'autore con Ax e Jad, che nel loro secondo album "Messa di Vespiri" sfornano questo capolavoro trash, che ancora ricordo a memoria (del tipo gioco in cui si toglie la musica e si deve cantare a tempo riprendendo correttamente al "ricomincio" della canzone). LA ADORO.

Ah, non avevate capito che a me il trash piace?????????

Sono arrapato, SONO ARRAPATO, sono arrapato UH UH
ma non ancora rassegnato.
Cerco una lurida che vesta come un musicista funky
con dei bei cuscinetti adiposi lungo i fianchi
con la risata che sembra un raglio,
con i santini nel portafoglio,
che usi un dentifricio all'aglio, che se per sbaglio,
le do un bacio metto la mia vita a repentaglio
e poi la voglio: molto maleducata, che segue la dieta, che fa Eta Beta,
delicata come un karateka,
e quando t'accarezzo senza veli... mylady
voglio sentirti i peli... sui piedi

Tocca qui. Articolo 31.

Ma già l'anno prima (Strade di città. 1993) i miei rapper preferiti creavano una piccola chicca famosissima nella mia classe di sfigati, che giocava tutto sui doppi sensi (il pennello, etc). Una genialata divertentissima.

non era mica male questa pu-pulzella: era bella con un
cu-curioso taglio di capelli e delle te-te-te-te-tenere espressioni, non si
possono sprecare certe occasioni, per non passare da coglione la inseguo,
la fermo, mi scuso e dico:" Senti, vorrei approfondire i tuoi accorgimenti, io
e te si potrebbe scoprire dei punti in comune e se vuoi aprire le ga- le ga- le
gabbie in cui rinchiudi i tuoi pensieri più astrusi, i desideri più impuri
potremo chia-chia-chiacchierare e scoprire tutti i punti biologici che devi toccare!".


Pregherei. Scialpi.

Un'altro dei miei cult, poi Scialpi assomigliava al mio papà (magari ci assomiglia pure adesso, ma non lo so) e quindi era un mito mio e di mia mamma.

Prendi il mio cibo e mangerò le nuvole
la mia chitarra prendi e il vento suonerò
e la mia moto i piedi sanno correre
prendi il mio nome lei mi chiama amore ormai
Portati via tutti i gioielli miei
con i capelli miei io mi rivestirò
vivrò di quei sogni che lui mi darà
riprendi tutto ma l’amore no

Già che ci sei, se prendi a loro tutte queste cose io abito a Lodi, mandale da me!


E ora la sezione OSPITI:


BERT:

Ti voglio senza amore. Iva Zanicchi.

Ti voglio senza amore, ma dammi tutto il resto
Fai quello che ti piace, però non finire presto

Non so se sia degna di commento. Casomai Bert, se vuoi...

SONONERA:

Il mio amico. Anna Tatangelo.

L’amore non ha sesso
Il brivido è lo stesso
O forse un po’ di più
Dimmi che male c’è
Se ami un altro come te
Se il cuore batte forte
Dà la vita a quella morte che vive dentro te…

Questa fa il paio con Povia e il suo Luca era gay e adesso sta con lei. Insomma qui ci si va giù pesantissimo!

POLLY:

Se è vero che ci sei. Biagio Antonacci.

In verità lei ne avrebbe scelta una qualunque del Biagio nazionale, io mi dirigo su questa, perchè in realtà non bazzico molto Antonacci.

ma se è vero che ci sei
a cacciar via la solitudine di quest’ uomo
che ha capito il suo limite nel mondo

Sadness!

10 commenti:

  1. gli articolo31 e jovanotti non toccarmeli please,
    primo perché pure a me piace il trash secondo perché erano i miei 15 anni.. e a quindici anni puoi tutto...
    ora ti confesso le mie vere trash, non l'ho fatto neppure da polly..
    raf: battito animale, ti pretendo e tutte le altre a seguire..le so ancora a memoria..
    oltre alle prime di tiziano ferro..
    vai con la lapidazione..
    ;-)
    e.

    ps: il video de la mia moto lo conoscevo, non vera you tube, ma la tv era sempre su videomusic!

    RispondiElimina
  2. io direi più che degna di commento, anzi, vedo i tuoi ragazzi italiani e rilancio con... le Lollipop e precisamente con la sanremese batte forte

    PS: mia sorella aveva la cassetta di Ambra... conosco quella canzone a memoria (e anche le altre)

    RispondiElimina
  3. Il video di Sei come la mia moto è terribile, si potrebbe ricattare Jovanotti oggi.
    Io, comunque, rilancio con Lasciati toccare degli 883, che porta proprio i segni della mano magica di Repetto!

    RispondiElimina
  4. Non conosco tutte queste canzoni, sarà una fortuna?

    RispondiElimina
  5. i ragazzi italiani.. ca**o che gruppo di me**a che erano :D

    la canzone di ambra è un perfetto esempio di come non si usa la lingua italiana, a suo modo un capolavoro

    però si salvano i grandi articolo, trash ma consapevoli di esserlo

    RispondiElimina
  6. la Povera Mildred29 novembre 2010 09:50

    Oddio questa di Ambra non l'avevo mai sentita...che trauma!
    Ci stiamo dimenticando dell mitica "Vattene Amore", meglio conosciuta come "Trottolino Amoroso"! Ma bisognerebbe creare un blog dedicato solo a questo argomento,perchè al trash non c'è mai limite.!Per fortuna!
    La canzone della Tatangelo la preferisco nella versione degli Elii e proporrei una standing ovation per Rosita Celentano che nel periodo in cui si accoppiò con Jovanotti,che io a 10 anni amavo follemente, raggiunse l'apice della sua carriera artistica.
    Grazie Julez!
    p.s. poi sono andata dal tuo parrucchiere...tutto benissimo! Sono bellissima, sembro la sorella grassa di Ugly Betty!

    RispondiElimina
  7. "voglio una lurida" è bellissima, alle bimbe la canto sempre!! in realtà non la so tutta, però quando fanno delle schifezze urlo: "voglio una lurida seeeee, datemi una lurida!!!"
    e anche "mica male però questa pupulzella!" ha un suo perchè!
    maddai, queste sono belle!

    RispondiElimina
  8. Trash is Law!! Adoro!! Però concordo con Polly..queste non sono così trash..anche se se la giocano! :)

    RispondiElimina
  9. Oddio, ho maldipancia dal ridere, Sister!!!
    XD XD XD
    VOGLIO UNA LURIDA era in una cassettina da walkman, registrata da me direttamente dalla radio,e fino ad oggi credevo di conoscerla solo io! ahahahahah!!! Fantastica!
    E gli 883 dei tempi erano davvero il Must!
    CON UN DEEEEECA, NON SI PUO' ANDAR VIA!!!
    Mitici!

    Sei la migliore! XD

    RispondiElimina
  10. Mitica questa classifica!!!!
    Io sono stata pure al concerto dei Neri per caso...tzè!!!!
    :) :):)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...