Piccola JuleZ

Vista la larga adesione al sondaggio che trovate qui ho deciso di provare a creare una pagina apposita per poter disquisire a lungo dell'argomento. Della serie "Chiedi e ti sarà dato". Purtroppo non sono in grado, al momento di creare una pagina dinamica, dunque questo sarà un lungo post con i commenti al fondo.
Ho pensato però di modificare il post con i vostri eventuali suggerimenti. Ci fossero mai dei cartoni animati che adoravo e di cui non ho memoria. Quindi vi chiedo di fare dei commenti (o se volete, inviarli via email a piratessaJuleZ[at]gmail.com). Io inserirò i vostri commenti all'interno del post, citandovi e linkando al vostro blog! Ad esempio Mr.Ford si è reso disponibile a compilare per me la sezione Robottoni, rispetto alla quale non sono per niente ferrata! Per comodità di fruizione ho diviso le varie serie secondo alcune categorie. Cominciamo.
At-tack - sportivi donne

Mimì e la nazionale della pallavolo
Mimì e la nazionale della pallavolo - no va beh, cominciare con Mimì è come sparare sulla Croce Rossa, vittoria certa e nugoli di followers che mi adorano... Ok, seriamente. Mimì è stratosferica. E ancor di più lo è la sigla (mettetevi l'anima in pace, sono maniaca delle sigle). "Tute colorate noccioline gelati, gomme americane bandierine e noi qui. Squadra nazionale dei colori del cuore Mimì, oh Mimì. Arci super grande campionato mondiale ah ah [no va beh, quell'ah ah è un colpo di genio] [.....] Mimimimimì (contateli, suvvia!) con le mani tiri come uragani di avversari tu non ne hai più quanta fatica arrivare lassù ma stasera chi vince TRA MILLE RINUNCE stasera che grande sei tuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu" La storia è più o meno la standard di tutti i cartoni animati sportivi, cioè un protagonista con un talento infinito (di solito anche piuttosto gnocco/a) che però deve sottostare ad un allenamento durissimo perchè, a causa del suo estremo talento, viene odiato dall'allenatore fallito o stimolato all'inverosimile dall'allenatore iper-competitivo. ORA. Ho vissuto esperienze sportive e artistiche. Vi assicuro che la persona con la maggiore predisposizione all'attività che si svolgeva, non veniva sicuramente trattata a pesci in faccia e schiavizzata con torture fisiche e mentali. Quella parte era riservata a me, che di talento naturale, nel mio caso, proprio non si può parlare.

Mila e Nami
Mila e Shiro - a seguito della fortuna spropositata di Mimì, nasce MilaeShiroduecuorinellapallavoroMilaeShiroamoreaprimavistaè. Se non ricordo male Mila è la cugina di Mimì, ma solo nella versione italiana, che si sa che a noi italioti ci piace la famiggggghia! MeS (non so se sembra più una marca di sigarette o di vestiti cheap) era fichissimo non solo per la protagonista (che aveva della Tati di "Occhi di Gatto" di cui parlerò più avanti) ma, soprattutto per i personaggi di contorno. Io ero persa per Kaori, Mr.Ford amava sessualmente Nami (che a me mi da della f**a moscia... de gustibus). Ma come non ricordarsi Yoghina e Sunny, Daimon e Sori... Ma soprattutto tutta la squadra delle Seven Fighters. WoW!


Hilary
Hilary - a 12 anni facevo ginnastica ritmica. Non sono mai stata bella/brava come Hilary ma avevo un nastro fichissimo viola con cui ho fatto il saggio finale sulla musica di Beverly Hills Cop.
Una vita distrutta ma HilaryarmoniosaHilaryHilary è rimasta nel mio cuore, fino a quando ho dovuto semi condividere un fidanzato con una Hilary. Poi mi sono distaccata dal ginnastico personaggio...!





Spa-ghet-ti - sportivi uomini

Oliver Hutton
Partiamo con l'inevitabile Holly e Benji per poi passare alle vere chicche - tutti sanno la storia del campo infinito, delle partite che durano un anno e del famoso calcio Giapponese. Io amo ricordare Julian Ross, i fratelli Derrick, le sensualissime magliette di Mark Lenders e Benji che per me era Stefano Tacconi (qui dichiaro ufficialmente la mia - ai tempi sfegatata - fede juventina). Devo ammettere di non aver seguito a lungo H&B, ma anche che è stato uno dei cartoni cardine per la mia generazione.


Tutti in campo con Lotti - una sola parola: SPA-GHET-TI. Golf.
Lotti
Lotti assomiglia ad un mio compagno delle elementari che aveva il brutto vizio di storpiare il mio cognome, e soprattutto a non imparare dalle sue esperienze. Questo ha portato ad un grosso morso sulla sua spalla, ma anche ad una sedia tirata addosso. Vi ho già detto che poi hanno cominciato a chiamarmi Nikita?



Prendi il mondo e vai
Prendi il mondo e vai - lo davano su una delle tv scrause che non avevo tanto il permesso di vedere (credo fosse la stessa in cui andava in onda Cin-Cin di Umberto Smaila). Nonostante ciò è diventato un cult della mia infanzia, una di quelle serie di cui non ho visto tutte le puntate e che, tuttavia, mi sono rimaste nel cuore. Quando ci siamo trasferiti nella casa nuova Mr.Ford ha portato con sè gran parte dei fumetti che possiede e ho potuto leggere tutte le avventure di Kim e Tim (nell'originale Kazuya e Tazuya) ed è stato un piacevole tuffo nel passato. Di quale sport si tratta? Baseball!


Gigi la Trottola
Gigi la Trottola - "Piccolo sei, (oh Gigi) rotondo un po, (oh Gigi) ma se tu vuoi sei un cerbiatto lo so, (ah! Ahh!) [UN CERBIATTO?] Ma come fai, (oh Gigi) dimmelo tu, (oh Gigi) col tuo pallone a volare lassù. Tutta la tua classe punta su di te, nella squadra tu sei grande, Re, Campione. La tua città ti chiama già GIGI la TRO-TTO-LA." Avevo un compagno di classe bassino e, devo dire la verità, poco portato per gli sport, soprattutto per il basket (non s'è mai visto un nano nella pallacanestro, a parte il mio mito Gianmarco Pozzecco). Ma ero completamente innamorata di lui. Ecco. Più o meno era alto come Gigi e stava un mezzo cesso. Non così smaliziato e divertente, ma sognavo di lui ogni giorno. Da quel momento ho capito che la bellezza è VERAMENTE relativa! (poi quando l'ho rivisto anni dopo... beh adesso ci tengo un pò di più all'estetica... Sto studiando da Paris Hilton) Comunque Gigi era fantastico e faceva ridere da matti. A me sembra che avesse lo stesso doppiatore di Eros di Pollon, mi confermate?

Sampei
Sampei - sì lo so non è proprio uno sportivo, però pescava. Insomma la pesca è uno sport, no? E la sfida contro il pesce gigante è un pò una sfida sportiva, no? Va beh se proprio non lo volete in questa categoria fatemelo sapere!


Grand Prix
Grand Prix e il Campionissimo - sconosciuto ai più, è stato il più bel cartone animato dedicato ai motori: Takaya, talentuoso pilota vittima di un incidente che pareva precludergli la carriera, viene ingaggiato a sorpresa e riesce, grazie ad un prototipo di vettura con quattro ruote anteriori, a competere ai massimi livelli. Ricordo una puntata legata ad un incidente il cui ricordo ancora oggi mi sconvolge. Mr.Ford


Rocky Joe
Rocky Joe - da un manga che in Giappone è una sorta di leggenda, è stato tratto questo lunghissimo cartone animato legato al mondo della boxe ma, più profondamente, alla volontà di riscatto che pervase il paese del sol levante nel dopoguerra. Joe, cresciuto in riformatorio e vissuto ai margini della società, scopre grazie a Dampei il suo talento, ed inizia la sua drammatica verso il successo. Al termine della prima serie, durante un terribile incontro, Rikishi, rivale da sempre di Joe, perderà la vita, così come, nella seconda, Carlos, subirà danni irreparabili da Mendoza, campione messicano dalla tecnica micidiale. Dopo aver disputato quello che già era anticipato come l'ultimo incontro della sua carriera per problemi fisici, e dopo aver resistito fino alla fine, pur sconfitto ai punti, Joe siederà nel suo angolo e morirà felice, consapevole della sua impresa, mai riuscita a nessun pugile, e conscio di essere arrivato a quel punto solo grazie alla sua volontà ferrea. Ancora oggi, se ripenso a quei momenti, ho i brividi. Se fosse stato un film, di sicuro sarebbe stato Kurosawa a dirigerlo. Grande Joe! Mr.Ford



Vena Artistica (non so perchè ma sono tutti femminili... qualcuno di voi può aggiungere artistici maschili?)

Nella sezione artistici, ci sono anche alcuni personaggi che starebbero bene nella categoria Magici. Ma dovendo fare una scelta ho seguito il principio che porta i protagonisti ad usare la magia. E poi il post è mio e me lo gestisco io. Tiè!

Jem e le Holograms
Jem e le Holograms - il cartone più fucsia che esista al mondo. Un gruppo "rock" tutto al femminile, con le componenti a forma di Barbie ma molto più glamour. Mi è rimasto il desiderio dei capelli rosa, ma anche quello di essere una stangona cantante pazzesca di un gruppo punk rock. Il gruppo più simile a Jem e le Holograms ad oggi sono i Gossip, un gruppo di femmine lesbo-glamour.



Il grande sogno di Maya - non mi dilungherò troppo su questa serie perchè ce ne sarebbe da parlare in merito al sogno di diventare attrice. Mi basterà raccontare di due mitiche scene:
Maya che fa Helen Keller
- quella in cui Maya, per imparare a fare la bambola (l'unico testo teatrale che abbia a che fare con i pupazzi è "Casa di Bambola" di Ibsen, ma non ricordo ci fossero dei personaggi bambola, devo rivedere il cartone, per capire PERCHE' mai dovesse imparare a fare la bambola) si mette delle stecche intorno alle membra. Le stecche si infilano nella carne, le lacerano la pelle ma lei NO, lei implacabile con sè stessa, con una determinazione da donna adulta continua il suo training.
- quella in cui Maya partecipa alla selezione per fare Anna dei Miracoli (la storia di Helen Keller muta, sorda e cieca dalla nascita, che, grazie all'incontro con Anna, la sua tutrice, impara a comunicare con il mondo, fino a frequentare le scuole e a conseguire una laurea). Tutte le provinanti sono in una sala, scatta l'allarme antincendio e tutte escono scappando terrorizzate dal fuoco. Fuoco che in realtà non c'è. E' solo un trucco per vedere fino a che punto le ragazze si siano calate nella parte. Essendo Helen Keller sorda non avrebbe potuto sentire l'allarme e quindi sarebbe rimasta nella sala. Chiaramente Maya rimane ferma e con lei la sua acerrima rivale Ayumi.

Emi
Magica Emi - Mai è una ragazzina che vuole fare la prestigiatrice (ah però). Un giorno, grazie ad uno specchio regalatogli dal nonno mago e ad un folletto di nome Moko arrivato da chissà dove, riceve dei poteri magici che la possono trasformare in Emi, una maghetta bellissima e bravissima che diventerà famosa in quattro e quattro otto. Ecco Magica Emi ha rappresentato per me l'emblema del "come caspita si fa a capire una parte di sigla che proprio non si capisce visto che non c'è ancora internet?"
Quindi ecco la mia personale interpretazione della sigla di Emi:
"Lo strano braccialetto che indossa sempre Mai (leggasi Mei) è dono di un folletto che è sempre accanto a lei. Lo squallido* bracciale è magico perchè può sempre trasformare Mai in Emi Emi in Mai. Magica magica Emi, magica magica Emi, gira e spera spera e gira quel che vuoi si avvererà. Mintanelle **dal tuo cilindro volan fuori come farfalle han sgorgato un arcobaleno tutto splende volteggiando***."
*C'è un cuore sul bracciale
** Mille stelle (questa non era difficile)
*** Tutto splende oh che incanto

Comunque non era l'unica sigla di cui non capivo una fava.

Creamy
L'incantevole Creamy - precede Emi e crea la scia delle maghette. Yū ha come sogno quello di diventare cantante, ci riesce come Creamy e si fa la pelle per poi lasciare il suo alter ego e vivere la sua vita. Però Posi e Nega incoppiasonqua sono indimenticabili, così come Pimpulupampuluparimpampù Pampulupimpuluparimpampù. "Yū dolce amica mia è bello che tu sia vivace svelta e carina come me, poi con la fantasia e un tocco di magia Yū ora non c'è più e invece Creamy ci sei tu"


Kiss me Licia
Kiss me Licia - ce lo metto per via di Mirko, Satomi e tutti i Bee Hive. Loro hanno il sogno di diventare musicisti affermati. Licia sogna... boh? di farsi Mirko? Ma la cosa più figosissima (siamo negli anni '80 qui, passatemi il termine) è stato il remake con Cristina d'Avena e Marco Brambilla.
Fantastico! Una roba mezza squallida alla Primi Baci. Spero che non ve lo siate persi, se no cercatelo in rete. Marrabbio è un figo sia nel cartone che nella serie tv.

Cristina D'Avena e Marco Brambilla
Nanerottoli

David Gnomo
David Gnomo - l'ho guardato poco ma la sigla m'è rimasta in testa indelebilmente. Boh David è chiaramente uno gnomo e poi... boh?



Globulo
Esplorando il corpo umano - diciamo che i protagonisti di questa serie piccoli lo sono sul serio, in quanto microbi, virus, globuli bianchi e rossi, sinapsi etc.. Beh era istruttivo e didattico.
Insomma ai tempi mi pareva una palla. Niente cose rosa o catene alle caviglie per saltare più in alto, storie d'amore torbide o sfide alla società.. Ora però lo rivaluto e lo farei vedere ai miei figli (che madre degenere!).
Molto meglio dei Teletubbies o del Porco Giallo - Whinnie the Pooh.

Memole
Memole - Memole era più carina, aveva un sacco di amici e capelli lilla. Tutti le volevano bene anche se era nana e senza tette. La speranza per tante donne. Era "buffa e birichina". Aveva un'amica umana sempre triste, due palle, mentre loro a nanolandia facevano un sacco di feste e ridevano sempre. Ma io dico, amica bionda f**a moscia depressa, ma invece di averla come amica, perchè non ti è mai venuto l'istinto di sopprimere, come fosse una pulce, questa str***a di Memole che ti sbatteva in faccia il fatto che eri troppo alta per partecipare alle loro feste?



Puffi
I Puffi - adesso sta per uscire il film dei Puffi, quindi di loro neanche parlo, perchè evidentemente se li ricordano ancora tutti. Certo c'è da capire chi li figliava i Puffi, visto che Puffetta era single e vergine - almeno come dichiarazione ufficiale - e visto che il Grande Puffo era vecchio e più che padre poteva sembrare nonno. Inoltre mi sono sempre chiesta cosa ci trovasse Gargamella in questi insettucoli blu.
Memorabili sono, per me, John & Solfamì (di cui se non ricordo male fecero anche uno spin-off).

Gli Snorkies
E poi ci sono gli Snorkies - una sorta di Puffi marini. Molto più belli e più fantasiosi. Voglio dire gli uscivano le bolle dalla testa. In assoluto i miei cartoni Nani preferiti!





Animaleschi

Ape Maia
L'ape Maya - gialla nera nera gialla e tanto gaia e tutta la storia sul grillo canterino. A me non faceva impazzire, preferivo






Ape Magà - molto più carina di quella Maia
L'ape Magà - che però, se non ricordo male - oh lo so che continuo a dirlo, ma guys, sono vecchia, c'ho la memoria sbrusà - era un mezzo plagio dell'ape Maya. Sta di fatto che a me gli insetti non piacciono. Ma non si poteva non nominare, via.





Hello Spank
Hello Spank - il cane parlante supercarino che adesso fa da spalla comica a Fabio Volo ne "Il volo del mattino" su Radio Deejay. I suoi "Chi io?" sono indimenticabili, così come la sigla che diceva parole a casa su "il mio papà sgiababsghamare"



Bun Bun lo sfigato

Bun Bun Cagnolino - storia tristissima di un cagnino in giro per le Ferrovie (Italiane? Poverino vero) alla ricerca di non ricordo cosa, ma era tipo orfano, abbandonato, cesso e scenco...




Belle & Sebastien
Belle & Sebastien - e pensare che per i giovani di oggi sono un gruppo musicale (di musica urenda. Ragazzi quieti. De gustibus etc e poi siamo sul mio blog! E poi si chiamano Belle And Sebastian... come siete pignoli!). Storia di un cane molto bello e di un ragazzetto inutile. Peculiarità? Il cane era Belle. WOOOOOOOOOOOOO.




Denver
Denver - quando ho assunto Candy Candy mai più pensavo che imprecasse dicendo Vaffancucciolo e Mammasaura. Denver ce lo dovevo mettere per forza (e comunque era uguale a Grisù ma.... "Ti voglio bene Denver"!) anche se mi sono sempre chiesta perchè chiamare un dinosaurino come una città industriale americana.



Chobin in un'espressione intelligente
Chobin il principe stellare - voi direte "che ci fa Chobin nella categoria animaleschi?". Beh io personalmente non so di che razza sia Chobin e siccome mi sembra un criceto blu a forma di palla. La storia di Chobin è devastante. Chobin è un principe bambino, e, come Gesù (blasfemo il paragone? Tsk posso fare di peggio) ha un nemico che chiameremo Erode (anche perchè non ne ricordo il nome vero) che lo vuole uccidere, possibilmente disintegrandolo con una bomba (poco) intelligente. Erode ha schiere di occhi volanti che cercano incessantemente la palla blu (saltella rimbalza come una palla con le molle Chobin) e però sono mezzi ciechi - anche perchè non dev'essere difficile individuare in mezzo a persone rosa e alte più di un metro e trenta un ciuffo di peli azzurri in costante movimento. Per attirare Chobin verso le sue trappole esplosive il nostro cattivo Erode, che gli ha rapito la madre-Barbie, crea dei miraggi/bambole/surrogati della mamma di Chobin, nella speranza, appunto, di fare a pezzi questo pericolosissimo Furby Celeste.
A memoria dico che non ci riesce, ma era un cartone animato veramente sadico. E forse anche un pò razzista. Non so. A me piaceva.

'Gnappetta ed Alvaro
Per concludere la sezione animaleschi il migliore Il Fantazoo - per chi non se lo ricordasse andava in onda poco prima o poco dopo la Signora Minù, e narrava le avventure di Alvaro, la mucca maschio - non il toro, non aveva le corna - e Camilla o 'Gnappetta, la tartaruga sua amica. Storia poca ma un, impossibile da scordare, doppiaggio italiano. Alvaro parlava in romanesco ed era cinico e spiritoso e Camilla parlava toscano ed era lenta e simpatica.


Magicabula

Bia Bie ba be biei babebi bieobabebibo
Bia, la sfida della magia - io questo cartone non lo vedevo, ma la sigla la conosco a memoria... Un pò come l'alfabeto! :D






Sandy dai mille colori
Sandy dai mille colori - millecolorideifiooooooooriiiiiiiiiiii. Un pò meno famosa delle colleghe Emi e Creamy, forse perchè i suoi folletti hanno nomi più brutti (Pico e Paco), boh? Molto più divertente e scanzonato. Sandy è una casinista pazzesca ed è anche molto più carina di Yu. Non sta nella categoria artistici perchè non aveva particolari ambizioni di carriera artistica, appunto.




Johnny, Tinetta e Sabrina
E' quasi magia Johnny - questo poteva stare anche nella categoria "Un pò sessuosi", però via, c'è magia nel titolo, Johnny può far spostare le cose col pensiero... Insomma c'è un quindicenne sfigato di cui sono innamorate perse due ragazze due. Lui si mette con una, ma ama l'altra. Una domanda ai pochi maschietti che passano di qui (li fermerà il rosa?): non era mille volte meglio Tinetta rispetto alla f**a moscia Sabrina?
E' il cartone dei maschi imbecilli. Però vi concedo che è divertente.
 

Minù e il suo cucchiaino
La signora Minù - c'è questa signora nanetta che fa la casalinga e gestisce la casa, facendo sacrifici e tenendo in piedi ogni cosa. Ogni tanto diventa minuscola e deve destreggiarsi tra mille insidie. Maria Stella Gelmini non l'ha mai visto di sicuro. Un buon motivo per comprarlo gratis da Emule e impararlo a memoria.
 


Ransie La Strega
Ransie La StregaRansie, studentessa delle medie, figlia di un vampiro e di una lupa mannara, innamorata dell'indeciso e umano Paul e costantemente in conflitto con l'antipaticissima Lisa. Quando mordeva le sue vittime assumeva il loro aspetto, salvo poi ritornare se stessa con un semplice starnuto.
Altro che Twilight! Gli anni 80 erano già avanti! Per non parlare della sigla a dir poco strepitosa! 
Ginger (che è stata la prima a partecipare a questo post comunitario! GRAZIE!)


Un pò sessuosi
 
Lamù la gnocca
Lamù - una aliena strafica atterra sul nostro pianeta e si innamora del "Johhny" di turno, che però mostra di non avere un'opinione decisa in merito alla relazione con la nostra modella dai capelli verde/blu e dal bikini tigrato. Se "Johnny" risulta indeciso i miei coetanei non lo erano per niente e andavano giù di smanettate davanti a questa serie animata!




Ranma 1/2
Ranma 1/2 - lui si trasforma in una lei se viene bagnato con l'acqua fredda (o calda, non ricordo. Ricordo che avevo un bambolotto di cui si scopriva il sesso bagnandolo con l'acqua). Lui è fidanzato con una Lei che però non conosce il suo segreto e crede che l'altra lei (che è lui) sia una rivale. In tutto questo il padre di lui è uomo ma anche panda quando finisce in acqua. E poi... Insomma, la storia era un pò beautifullosa, però scardinava un pò il concetto stereotipo di uomo/donna.

Aggiunta di Coniglia (alla quale non era proibito guardare i cartoni animati sessuosi e, sono sicura, il Coniglio apprezza!): Una precisazione perchè Ranma lo guardavo...La ragazza che citi (Akane se non erro) sa che lui se si bagna di acqua fredda (mi pare) diventa donna, era gelosa di un'altra ragazza di nome Shampoo (letto cona la u finale che nome cretino!!!) che bagnata si trasformava in un gatto!



Vera Vita Vissuta (ecco, un'allitterazione degna di Demostene e una citazione dalla Bohème. Sembrerò una sciaquetta ignorante, ma non è così!)

L'infermierina Candy Candy
Candy Candy - "è un gran tr****e, se la fa con Arci, Terence, Stephen e anche col procione". Non amo particolarmente la categoria femminile Candy Candy. Primo perchè fare l'infermierina sempre paziente non rientra nel mio concetto di relazione amorosa, secondo perchè secondo me portava sfiga. Un pò come la Fletcher.





Questa è la canzone di Charlotte
Charlotte - "avevo un ranchettino piccolino in Canada, e col mio babbettino io ci stavo bene là", poi arriva la notizia che la madre sta tornando dalla Francia, il rapporto con il padre precipita, proprio poco prima che lui venga disperso in mare e poi un'altra serie di disgrazie che la porteranno in Francia alla ricerca della madre e dell'amore. BORING.




Milly un giorno dopo l'altro fa il paio con Lovely Sara - va beh, se sei così sfigato è inutile vivere.
Milly e Sarah
Quindi ancora più inutile farci su un cartone. Sembravano veramente le telenovelas brasiliane con Sonia Braga... Chiaramente non li guardavo, così come non guardavo praticamente nessuno dei cartoni di questa categoria, ma le mie compagne ci andavano matte, quindi era d'obbligo la citazione. di ognuno di questi.


Heidi

Heidi - tutti sanno la storia delle caprette che fanno ciao (piantagione di Marijuana in montagna? Dembo, quoti?), del nonno, del "latte di nuvole", dell'amica sulla sedia a rotelle, di Heidi che va in città triste "come un pesciolino che dall'acqua se ne va". Che dire oltre? BORING? Peggio, noioso e istigatore di altre serie simili come:




Annette sui monti
Là sui monti con Annette - che però ha il pregio di essere tratto da un romanzo. Gli dà quell'aria un pò intellettuale che per esempio mi aveva molto colpito nell'unica serie animata di questo gruppo che guardavo avidamente e cioè:



Judy e l'ombra di Papà Gambalunga
Papà Gambalunga - Judy è una ragazza orfana che viene notata da un giovane nobile (credo) che decide di pagarle gli studi e che si innamora di lei. Gli assegni di mantenimento arrivano però in maniera anonima e lei non riconosce nel giovane nobile (che si comporta da mezzo str***o - a proposito la censura sta funzionando, ci sono meno referrers che mi cercano con le parolacce) il suo benefattore. Quando capisce chi lui sia c'è il momento di crisi e poi l'amore trionfa e gran sc*****e (non potevo non fare neanche un accenno, dai!).


Georgie Abel e Arthur
A proposito di sesso Georgie - anche Georgie è orfana e viene adottata da una famiglia di contadini con due figli Abel e Arthur. Entrambi si innamorano della sorellastra e lei, furba, se li fa tutti e due. Poi si fa anche un nobile (francese? Mi sembra). Arthur comincia a drogarsi, poi si butta nel Tamigi per amore. Abel la ingravida e poi viene condannato a morte e fucilato. Insomma, una menagramo totale. Poi si scopre che Arthur non è morto e Georgie torna con lui a Georgilandia dove sforna il marmocchio del fratello morto.
WOW! Sesso droga incesto in un solo cartone animato. Bisogna dire che era avanti di brutto!

Flò
Flo la piccola Robinson la storia insolita della piccoletta su un'isola deserta con tutta la famiglia.. era deliziosa, una po' alla Heidi, che io ho adorato, ma meno triste..forse noiosetto e poco avvincente. Ma ho sempre sognato un'isola deserta. La cosa indimenticabile, è la sigla originale che trovate qui. [ndr. Scusate non sono in grado di inserire i video nonostante la spiegazione di Emanuelas]
Emanuelas



Pollyanna
Per concludere PollyAnna - trovate una mia personale interpretazione di PollyAnna, come omaggio a Polly, qui. Ho un'amica che ho ribattezzato PollyAnna, per la sua personale capacità di vedere tutto colorato e bello nella vita. Se nella finzione questo aspetto della ragazzina protagonista mi faceva adare guori dai gangheri, nella realtà il tutto è molto più sorprendente e divertente. Non posso parlarne male proprio per questo. Così... non ne parlo!





Grottesque

Carletto e i suoi amici mostri
Carletto il principe dei mostri - CHE PAURA MI FA CARLETTO L'UOMO LUPO E IL CONTE DRACULAAAAAAA. Vince il premio per la migliore sigla in assoluto (sia la vecchia che la più recente). Tutti avranno visto almeno alcune puntate di questo meraviglioso e grottesco cartone animato sui "mostriciattoli". Piccoli bambini mostri che si divertivano come matti. Io rimango fedele al licantropismo (si dirà così?) e tifo Uomo Lupo.



Ghostbusters
Ghostbusters - Tratto dal fortunato film, riprende le avventure degli acchiappafantasmi più famosi del mondo, con la loro fedele segretaria e il loro amico Slimer. TANANANANANA TANANANANANANA TANANANANANA GHOSTBUSTERS! Puntate piene di battute e di divertimento. Anche se ammetto che ho sempre preferito, alla serie originale:



Fantabuggy
Gli Acchiappafantasmi - quelli con la Fanta-buggy, sonnecchiosa macchina col teschio davanti, lo scimmione e il complesso mezzo per il completamento del vestiario "assetto da guerra". Poi c'era il Teschio-fono, sgorbutico e cafone; la Schelevisione; Belfry il pipistrello maiale (figlio di Mr.Ford con la vecchia stronza). Tanti non se li ricordano, a scapito dei più famosi Ghostbusters. Ma chi, come me, ne ha memoria non può non preferirli ai loro "cugini ricchi".


Scuola di Polizia
Scuola di Polizia - mi ricordo che lo davano proprio all'ora del telegiornale (come Papà Gambalunga) e che dovevo sudarmi con difficoltà la possibilità di vederlo. Mi divertiva un sacco, soprattutto il ragazzo di colore che faceva i rumori con la bocca, salvando sempre la situazione (tipo finto attacco con 10000 uomini mentre erano in 3 e robe simili). Poi c'era la bionda tispiezzoindue, la ragazza nera bassotta e cicciosa (Bailey?) e il protagonista sfigato ma pieno di risorse.


Juny
Juny Peperina Inventatutto - era un personaggio fantastico, pieno di energie e risorse e super combina guai. Volevo essere come lei! E avere il robottino col cuore elettronico amico per la pelle, visto che da piccola di amici non ne avevo proprio!



Yattacattivi e Yattabuoni
Yattaman - come non godere al solo pensiero del momento della punizione. Il dover selezionare tra A e B. L'immancabile scelta della B come bellezza da parte della cattiva del Trio Drombo... Per non parlare dello Yatta Pellicano (ebbene sì, non mi sono inventata nulla!), dello Yatta Can e di tutti gli Yatta animali.
Citazione di dovere per il maiale del Trio Drombo, giusto per amore di Ford: "anche un maiale riesce ad arrampicarsi su un albero quando viene adulato".



Paladini della Giustizia aka Sfide alla Società

Piccola premessa: questa è la mia categoria preferita. Da queste serie animate ho imparato l'arte del mandare a quel paese le autorità e questo mi è valso svariate note sul registro, a scuola, una sospensione, un licenziamento in tronco e un 28 all'Università.

Tulipano Nero e Stella della Senna
Tulipano Nero - "colpi di qua, colpi di là cos'accadrà, cos'accadrà". Il Tulipano Nero, insieme alla sorella adottiva, e anche mezza innamorata, Simone "La Stella della Senna", lottano, nel periodo della Rivoluzione Francese, contro i soprusi alla povera gente da parte dei nobili. Quello che Simone non sa è l'identità della sua sorellastra, Marie Antoinette, della quale accorrerà inutilmente in difesa al vero scoppiare della Rivoluzione. La critica ne parla male, ma io non sapevo neanche esistesse una critica delle anime, quindi me ne f***o e vi dico la mia... Era impareggiabile, con una sigla meravigliosa e... ABBASSO I POTENTI FRANCESI!!!



Lady Oscar
Dello stesso periodo Lady Oscar - "nell'azzurro dei tuoi occhi c'è l'arcobaleno"... E qui un coro di BUUUUUUUUUUU. Lo so, ragazze, che l'originale è più bella, ma avevo voglia di citare anche questa che, per essere la seconda scelta, sinceramente non era male. Niente a che vedere con "il tuo padre voleva un maschietto ma ahimè sei nata tu... etc". A tal proposito un quesito che ho sempre avuto: ma la gente come faceva a pensare che Oscar fosse un uomo, quando neanche un velo di baffi ricopriva il suo imberbe volto? E poi, ma che faceva Oscar? Si depilava la faccia? Si capisce che ho un brutto rapporto con i peli?



D'Artagnan
A proposito di uomini-donne-non-si-sa-bene eccoci a D'Artagnan - che "vuole tanto diventare moschettiere del re", che "ha coraggio ma non ancora sa come lotta un moschettiere del re" e "anche in mezzo ai guai non si arrende mai è così che un moschettiere compie il suo dovere"... In D'Artagnan il personaggio di Aramis viene stravolto, rispetto al romanzo originale, e viene dipinto come una donna travestita da uomo (memorabile la scena in cui si spoglia nuda). Molti anni, e chili dopo, mi sono imbattuta in Barbie Moschettiere del re e se posso permettermi il paragone tra il D'Artagnan anni '80/'90 a Barbie Moschettiera gli fa una p***a sonora.




Tati, Sheila e Kelly
Qui comincia la sottosezione Robin Hood, con Occhi di Gatto - Sheila, la bella. Kelly, la forte. Tati, la peperina. "Son tre sorelle che han fatto un patto". Il patto consiste nel recuperare tutti i manufatti di un famoso artista degli anni '40 che è nientepopodimeno che il loro papà. Sheila si fidanza con Matthew che è uno dei detective a cui vengono affidate le missioni per contrastare il "trio compatto" e che è talmente stup..innamorato da non capire come mai i ladri conoscano in anticipo tutte le strategie della polizia per difendere le opere d'arte dell'artista/padre.



Lupin III
A proposito di detective idioti come non citare Zenigata di Lupin III - come non citare tutti i componenti della banda, inoltre: la bella, arrivista e spietata Margot (da cui il nome della gatta di mia mamma), il pistolero fumatore alcolizzato Jigen, il samurai schivo e riservato Goemon, e chiaramente "l'incorreggibile Lupin, Lupin l'inafferrabile Lupin, Lupin l'ineguagliabile sempre all'avventura tu vai, sei furbo Lupin". Anche qui coro di BUUUUUUUU, ma posso citarvi altrettanto bene la celeberrima Lupin (fisarmonica), che tra l'altro dice parole a caso:
ruba i soldi solo a chi ce n'ha di più (fin qui ok)
per darli a chi non ne ha (mai vista una puntata di beneficienza, e poi i soldi li rubava sempre Margot)
sembra giusto però non si fa (ah no? Ditelo a Berlusconi)
neanche un pò (NEANCHE UN PO', capito Silvio?)
ammetterò però (che?)
che è simpatico e non saprei dire di no
 Lupin il mio cuore darò (ANCHE IOOOOOOOO)

Capitan Harlock
Capitan Harlock - come sa benissimo Mr.Ford, la sigla di Capitan Harlock si incastra perfettamente con quella di Uforobot. Provate:
Uforobot Uforobot Capitan Uforobot Harlock Harlock (fatemi sapere se ci avete provato e se ci siete riusciti). C.H. era un figaccione con la benda sull'occhio che fa tanto pirata, e fa tanto uomo tormentato. In realtà non era proprio un buono (nero il suo mantello mentre il cuore bianco ha), perchè, come mi faceva notare qualche tempo fa James, Capitan Harlock era un fottuto mercenario con i contro fiocchi! E dalle nostre parti di Expendables ce ne intendiamo, no Ford?


Conan il ragazzo del futuro
Conan, il ragazzo del futuro - un bel Hayao Miyazaki (e già questo è garanzia di valore, nonostante le mie aspre critiche ad Heidi e Anna dai capelli rossi), ambientato nel post terza guerra mondiale e atomica - 2028 - è la storia di due ragazzi, sopravvissuti all'evento bellico, che lottano contro il tiranno-dittatore Silvio Lepka, capo della città Ital... ehm Indastria dove le persone normali vengono sfruttate dai potenti. Nel cartone animato, differentemente dalla realtà, il dittatore viene sconfitto e rimane la speranza di una nuova vita sulla Terra. Bel sogno.




Mitici e Mitologici


Pollon strafatta che vede altre sè stesse
Pollon - storia di una spacciatrice e dei suoi amici drogati che credono di vivere nell'Olimpo e vedono piedi giganti battere a tempo la sigla. Come diceva Emanuelas "Sembra talco ma non è, serve a darti l'allegria! Se l'annusi o la respiri ti da subito l'allegria". Pollon era di fatto una riserva di cocaina per tutti i suoi amici, tra cui il mitico, di nome e di fatto, Eros, che aveva la voce del fantastico Chunk dei Goonies.



Gli amici di David Gnomo
Alla scoperta di Babbo Natale - gli amici di David Gnomo vanno a scoprire Babbo Natale. Devo avere un'incredibile memoria musicale, perchè la sigla la ricordo a memoria, mentre del cartone non ricordo niente.
Qualcuno di voi può aggiungere qualcosa a questo mio scarno commento?



I Cavalieri dello Zodiaco - e qui si apre un post nel post. IL MIO CARTONE ANIMATO PREFERITO SENZA ALCUNA OMBRA DI DUBBIO. Registravo le videocassette, guardavo ogni replica su ogni canale, anche quelli proibiti, avevo i pupazzi (uno, il Toro, regalatomi dai miei amici del mare, alla fine delle vacanze), li adoravo, veneravo e amavo. Uno più di tutti.
Sirio il Dragone, Phoenix, Pegasus,
Andromeda e Cristal
Andromeda. L'omosessuale Andromeda. Vestito da Dolce & Gabbana (canotta con maniche arrotolate, pantaloni bianchi e bretelle). Quello con la corazza rosa e il nome preso da una donna. Quello che ha un solo attacco offensivo vero (la nebulosa di Andromeda), mentre gli altri ne hanno due. Quello che ad un certo punto prende l'armatura d'oro dell'omosessuale Pesci. Quello che per salvare Cristal, il suo amico biondo, gli si spalma addosso membro a membro e con il solo calore della sua eccitazione scioglie il ghiaccio che c'è tra di loro. Quello che ha un fratello con chili e chili di palle.
Sì, amavo lui. Poi sono cresciuta.

Ma dentro di me c'è ancora una bambina innamorata senza speranze

Lotta per la sopravvivenza, ma anche tanto per fare

Ken e i suoi fratelli
Ken il Guerriero - già il fatto che la protagonista femminile, per quanto regina assoluta delle fighe mosce - si chiamasse Julia dà un tono a tutta la serie. Concordate? E poi ci sono Rei, e tutti i fratelli di Ken. Le sette stelle di Hokuto. Ma soprattutto, arte sopraffina del esplosione di cervelli, le mosse che conosce mio cccugggino e che se te le fa dopo tre giorni muoooooooooooori.
Sigla cupissima e storia drammatica. Un must per tanti della nostra età.



Con questa faccia da bravo ragazzo..
Judoboy - "l'ucciderò con tutti i mezzi, quell'uomo voglio fare a pezzi, e con un colpo mio mortale vedrai gliela farò pagare, ragazzo tu non mi seguire rispetta questo mio dolore..." Già vi spiega un pò il concept di questa serie. La vendetta. Un uomo con un occhio di vetro uccide il padre di Judoboy e da quel momento il nostro eroe non avrà riposo fino a quando non avrà trovato e ucciso (decapitato, squartato, scuoiato, bruciato, torturato... continuo?) il responsabile. Come va a finire? Non si sa.






Beh non erano male, no?
I cinque samurai - "pugni d'acciaio". Per me erano i cugini sfigati dei Cavalieri dello Zodiaco, che stanno nei mitologici a causa di Atena e altri dei. Invece, dice Mr.Ford, che era un cartone bellissimo. Voi ve li ricordate? Che ne pensate?





Sì questo è Sasuke.
Sasuke - che ve lo dico a fare? In Sasuke c'era Hattori Hanzo. Con questo potrei già aver finito il commento. MA. Volevo sottolineare che H.H. è il cattivo e che se la prende con un gagno alto un metro e niente che è "cintura nera a karatè" ma è "cintura nera anche a judo". Insomma Sasuke è "un nobile guerriero" o "un piccolo samurai"?




L'uomo Tigre in tenuta da combattimento
L'Uomo Tigre - l'unico cartone animato che conosco sulla Lucha Libre (il Wrestling messicano). Sigla impareggiabile "Solitario nella notte va, se lo incontri gran paura fa, il suo volto ha la maschera. Tigre (TigerMan), Tigre (TigerMan), Tigre (TigerMan) GRRRRRRRRRRRRRRRRRR. Misteriosa la sua identità, è un segreto che nessuno sa, chi nasconde quella maschera. Tigre (TigerMan), Tigre (TigerMan), Tigre (TigerMan) GRRRRRRRRRRRRRRRRRR."
L'Uomo Tigre è un orfanello finito in un'organizzazione malavitosa (La casa delle libertà) (ah no, La tana delle Tigri) che pretende il 50% dei suoi guadagni come lottatore (ve l'ho detto che nella mia ultima busta paga c'erano 600 € di trattenute?) per finanziare i loschi traffici dell'organizzazione.
Invece l'Uomo Tigre vuole devolvere i suoi proventi agli orfanelli africani. Anche lui, come Bono, alla fine della serie non riesce a costruire neanche una fontana. Tant'è.

Jotaro Kujo
Le bizzarre avventure di Jo-Jo - questo cartone l'ho conosciuto grazie al ragazzo di Hilary, che poi (più o meno durante) è diventato il mio, per poi tornare ad essere il suo, per poi... boh? Comunque abbiamo passato una Pasqua intera sdraiati sul letto di Bulldog a guardare questa serie. L'ho adorata. Ciascuna delle sette serie (io credo di aver visto la terza) si sofferma in particolare sulle avventure di uno dei componenti della famiglia Joestar. 1 - Johnatan Joestar. 2- Joseph Joestar. 3- Jotaro Kujo. 4- Josuke Higashikata. 5- Giorno Giovanna (che è un uomo). 6- Jolyne Kujo (che è una donna). 7- Johnny Joestar. Un motivo per comprarla gratis su Emule è che l'antagonista di tutta la serie si chiama Dio Brando figlio di Dario Brando. Maschietti, vi giuro che non vi pentirete se seguirete il mio consiglio. Femminucce, questi tizi sono fighissimi e in più hanno dei superpoteri megagalattici.

Per concludere, prima della sezione Robottoni, che però sarà ad opera del Ford, la categoria:

Accettabili nonostante non anni '80

Sailor Moon
Sailor Moon - io facevo già il liceo e quindi non lo vedevo. Non è vero. A casa non potevo vederlo e quindi andavo dalle mie amiche. Nonostante questo, mi sembra vagamente di ricordare che fosse carino e quindi potesse entrare di diritto in questa sezione particolare. (Non è vero. Mi piaceva un sacco, soprattutto Sailor Mars, e quando sono andata a fare circo ognuna di noi s'era presa il nome di una Sailor qualcosa).






La famiglia Simpson
I Simpson - Nella sala giochi sotto casa mia facevo a botte per poter giocare a Mortal Kombat oppure ai Simpson. E' un cartone innovativo sotto mille punti di vista, lo conoscete tutti e quindi non è che sappia proprio cosa dire di particolarmente divertente. Chi mi aiuta?




Futurama
Futurama - un pò i Simpson del futuro, senza la famiglia. La Ciclopa è una stragnocca pazzesca, mentre il protagonista è un pò moscetto per i miei gusti. Anche qui poco da commentare. Help me. Please.




American Dad
American Dad - ecco questo è geniale. L'alieno che vive in casa, il padre mascellone e rincoglionito, la madre perfettina e superimpegnata... Una fotografia perfetta dei genitori in carriera americani. Un pò come in Giustizia Privata. Ecco.






I Griffin
I Griffin - Peter Griffin è un pò Homer, ma più imbecille ancora, se possibile. Lois è una sorta di Meggie, con meno pazienza. Meg e Chris due adolescenti sovrappeso e infelici. Brian è il cane parlante e giocante in borsa. Ma il vero tocco di genio è Stewie.
Figlio minore di Peter e Lois, geniale bambino diabolico, sempre impegnato a progettare piani per sbarazzarsi della madre.Una particolarità che emerge col passare delle puntate è anche la sua evidente bisessualità, se non la sua omosessualità, confermata più volte da alcune sue esclamazioni e dallo stesso creatore della serie: "quindi Stewie sarà gay o, al massimo, un eterosessuale infelice e represso. Questo spiega anche l’aggressività di Stewie, che scaturisce dalla confusione e incertezza del suo orientamento sessuale" Wikipedia.
South Park - posso dire la verità e fare il bastiancuntrari? Lo so, SP è ingegnoso, controcorrente, innovativo e chi più ne ha più ne metta. Eppure, per quanto riconosca il valore di questo cartone animato, a me i personaggi stanno sul c***o. Tutti. Hanno delle vocette insopportabili e... boh. Sono grassi. E brutti. E io non mi ci voglio rivedere sullo schermo!

Dragon Ball
Dragon Ball - Ho due personaggi preferiti: Videl e Majimbu. In realtà tutta la storia tutta non è che l'abbia proprio capita, perchè prima diventano Sayan, poi SuperSayan, poi fanno la fusione mistica o come si chiama, poi gli cambiano i capelli e diventano gialli, poi sono piccoli, poi sono grandi. Poi lottano in un'arena, poi all'aria aperta. Poi devono cercare le famose palle del drago, ma non so a cosa servano (sono come quelle del toro?). Insomma, sono troppo cresciuta per capirci qualcosa, ma non si poteva non citare. Evvia!


Piccoli Problemi di Cuore
Piccoli Problemi di Cuore - Tra i cartoni post anni '80 non si può non citare 'piccoli problemi di cuore' nati da un'amicizia che profuma d'amore, sono piccoli problemi di cuore dove un bacio rubato è qualcosa di piùùùùùùùù...hem dicevo... E' una di quelle storie-da-femmine-che-un-maschio-non-guarda-manco-sotto-tortura. Parla di una ragazza simpatica e carina che ha due genitori sbalestrati che un giorno le dicono 'amore mio bello, io e papà non ci amiamo più, da domani vivremo qui tutti assieme con i nostri nuovi compagni, con cui, guarda caso, abbiamo fatto uno scambio di coppia. Ah, dimenticavo hanno un figlio bono da paura che convivrà qui con te'. Ecco. Il ragazzo è bono da paura ma anche schivo come un cerbiatto, salvo nella seconda puntata in cui trovando lei sdraiata nel lettino dell'infermeria della scuola a seguito di una pallonata (?) pensa bene di baciarsela. Lei ovviamente da quel momento lo ama e passa gran parte del cartone a guardarlo da lontano e a sospirare per lui mentre un'altro la guarda e sospira per lei che prima se lo cagava ma ora non lo vuole più. Cartone deleterio per una quindicenne in pieno rimescolio ormonale che sogna un ragazzo che la baci appassionatamente e romanticamente. Anche io provai a riproporre la scena della seconda puntata. Andai al parco con un ragazzo e dopo un pò mi finsi addormentata, solo che quel cretino al posto di baciarmi romanticamente come avrebbe dovuto fare mi ha toccato le tette. Al che ho scoperto che i ragazzi dei cartoni giapponesi non esistono nella realtà!!!
Coniglia

Maggie e Terry
Terry e Maggie - sono due gemelle agli antipodi. Ovvero una (Maggie) con lunghi capelli e un carattere romantico e sensibile, l’altra (x esclusione, Terry) con un caschetto frangiato e un carattere ribelle, un maschiaccio (una sempre in gonna, l’altra sempre in pantaloni). Queste due sorelle, fin da bambine sanno di avere questi poteri magici grazie ai quali stringendosi il mignolino possono teletrasportarsi ovunque, a loro piacimento. Possono anche comunicare telepaticamente e sono innamorate di due compagni di scuola (gli unici a sapere dei loro poteri). Spesso sono influenzate da eventi atmosferici e dall'ambiente che le circonda, così capita loro di trovarsi in situazioni piuttosto fuori dall'ordinario. Il titolo originale sarebbe “Miracle girls” ma noi ci accontentiamo di “Terry&Maggie”!! Purtroppo negli anni non hanno fatto molte repliche…uno dei miei cartoni preferiti!
Camomilla

Robottoni - by Mr.Ford

Investito da Julez quale massima autorità casalinga in merito alla materia robot giganti, mi tuffo in un amarcord di portata enorme che mi fa tornare ai tempi in cui avevo il "modellone" di Mazinga in plasticona alto quasi quanto me allora e quello di Daitarn - stupendo, dettagliatissimo, bellissimo - che ora ho visto in giro a cento e passa euro suonati.
Per ragioni di spazio e per non intasare eccessivamente con questa branca così poco femminile il bellissimo e titanico post della mia metà cercherò di limitarmi il più possibile e fare il bravo affinchè non vi tediate troppo con questi pupazzoni spaziali.

Mazinga
Una prima citazione la meritano i veri e propri "padri" del genere: Mazinga, che ebbe più incarnazioni, è stato il vero e proprio mito dell'infanzia di tutti i bambini legati a questo genere nei primi anni '80, celebre per le battaglie terribili ed i comprimari - chi non ricorda la mitica robottessa che sparava dalle tette!? -.
 

Goldrake
Goldrake - o Ufo Robot -, pur potendo contare su un pilota decisamente più fico del mazinghiano Tetsuya, l'ombroso Actarus, acquisì, almeno in Italia, la sua aura mitica principalmente grazie all'indimenticabile sigla, che chiunque abbia visto un concerto di Guccini ha potuto ascoltare dal vivo eseguita dal suo autore Vince Tempera.


Jeeg Robot D'Acciaio
Venne poi Jeeg Robot D'Acciaio, che aveva la particolarità, rispetto ai consueti cartoni animati di questo genere, di prevedere la trasformazione di Hiroshi, protagonista della serie, nella testa di Jeeg, che rispetto ai classici Mazinga e Goldrake sfoggiava un design e colori decisamente inconsueti.


Daitarn III
Il piatto forte, però, per il sottoscritto è rappresentato da Daitarn III, in assoluto il miglior cartone animato sui robottoni mai realizzato. Gran parte di questo merito, oltre ad una sigla assolutamente fantastica - anche e più di Ufo Robot -, va ricercato nell'idea azzeccatissima di proporre una razza aliena di "cattivi" crudeli e al contempo malinconici, i Meganoidi, i cui generali si trasformavano grazie ad un dolorosissimo macchinario negli avversari di turno di Daitarn. Inoltre, a guidare il Mach Patrol e controllare il Daitarn, c'era nientepopodimeno che Haran Banjo, uno dei personaggi più incredibili del genere: esperto di arti marziali, grande pilota, tanto ironico e strafottente quanto spietato rispetto ai suoi nemici. Il suo odio per i Meganoidi era pari soltanto alla sua faccia di bronzo, che mescolava la tenebrosità alla Terence con la faccia tosta di un James Bond. In qualche modo, il Sawyer dei piloti dei robottoni. In tutto questo, inoltre, non va dimenticato che il Daitarn era l'unico robot "ecologico", in quanto alimentato dall'energia solare, che gli permetteva di sferrare il suo terribile attacco decisivo contro il malcapitato megarobot di turno.


Gordian
Una delle mie serie di culto è stata poi Gordian, dagli scenari molto simili ai precedenti - la razza umana minacciata dalla consueta razza di alieni minacciosi e senza scrupoli - ma arricchita dal protagonista Daigo, una specie di fratello minore di Haran Banjo, e dalla struttura di Gordian, che, in realtà, era l'insieme di Daigo e tre diversi robot - Protteser, Delinger e Garbin - di colore e grandezza differenti che si incastravano uno dentro l'altro in pieno stile matrioska. Pochi se lo ricordano, ma è stato davvero un mito. Se non ricordo male, avevo il modellino anche di questo, e quanto lo vorrei ancora!

Daltanious
Daltanious, ora come ora nella mia memoria più vivo per la terribile sigla a stampo razzista - "extraterrestre via da questa terra mia, togli le zampe o ce le lascerai... Ti spacca in quattro lui, ci fa una croce su, e tu non ci sei più" -, sviluppò l'idea di un robot formato da tre mezzi distinti che si assemblavano nel momento di maggior bisogno: il robot Antares, l'astronave Gumper e il leone robotico Beralios. I due protagonisti, Kento e Danji, rappresentavano i due lati della stessa medaglia - quanto il primo era estroverso e casinista, tanto il secondo ombroso e riservato - e mantenevano saldo il loro legame grazie ad una comune e terribile infanzia passata in un Giappone post-bellico sopravvivendo per strada.


Voltron
Dalla struttura e design simile a quello di Daltanious, Voltron, di qualche anno successivo, frutto di un'idea giapponese sviluppata poi anche negli States, mi colpì principalmente grazie ad una bellissima replica in metallo che conobbe epopee notevoli nei giochi che ero solito inventarmi quando il tempo non mi permetteva di andare al parco per impersonare Sirio il dragone. Cinque piloti per cinque leoni - quattro dei quali legati agli elementi, più uno "leader" - che si assemblavano per dare vita al robot completo. Se la memoria non mi tradisce, il mio personale favorito era il leone rosso, legato al fuoco e guidato da una sorta di Gigen più giovane.


Transformers
Chiudo la carrellata "grossa" con i Transformers, il cui cartone animato mi conquistò per anni - ricordo che lessi anche il fumetto - e che vidi clamorosamente vituperato dalle due obbrobriose pellicole recentemente dedicate ad Autobots e Decepticons - che allora erano gli Autorobots e i Distructors -. Ricordo che adoravo Mistero - non ricordo il nome originale -, un autobot capace di trasformarsi in un'auto di formula uno molto simile alla Ligier - ve la ricordate!? - e il rapporto contradditorio fra i due cattivi per eccellenza Megatron e Vizar- credo fosse questo il nome giapponese - capace di trasformarsi in un registratore. I miei preferiti fra i Distructors restavano però Astrum e Nibbio - nomi della versione italiana -, i due robot capaci di trasformarsi in jet vessati da Megatron e mossi da un'indole prettamente ribelle.


Gundam

Robotech

Una citazione doverosa per importanza resta comunque valida per Gundam, di cui lessi la serie a fumetti - molto bella - ma non seguii mai la versione animata, forse perchè troppo complessa e troppo poco casinista per Ford bambino, Robotech, altro gioiellino giapponese che mi pareva radical chic, e gli Astro Robot, poco noti ma da me ricordati per il particolare design e la manovra finale che ricordava un atterraggio di squadra con il paracadute. [ndr. Scusate, ma la fotina di Astro Robot non riesco a metterla, perdono Ford se ti rovino il lavoro ma la grafica non è il mio forte]

Starzinger
Cyborg 999
Non facenti strettamente parte del gruppo, ma per me fondamentali, sono stati Starzinger e Cyborg 009.Il primo, una storia malinconica e tendente alla tristezza di tre cyborg di scorta alla Principessa Aurora in viaggio verso il Grande Pianeta per salvare l'universo, mi è rimasto nel cuore per l'aura da "losers" che circondava i tre pur fortissimi protagonisti Cogh, Hakka e Gorgo - l'ultimo era il mio preferito -. Sono sicuro che molti più di quelli che hanno seguito il cartone ricordano il "giavellotto astrale".
Il secondo, di cui, sinceramente, ignoro la storia, mi conquistava solo e soltanto grazie alla varietà dei suoi nove protagonisti e alla differenza delle loro abilità, legate alla meccanica secondo la quale erano costruiti. Mi ricordo che il mio preferito era Jet Link, il cyborg 002, cavellone con la sciarpa e dal passato burrascoso. Andatevi a cercare immagini e storia di ognuno, sicuramente troverete il vostro preferito.

Mr.Ford

[ndr. due cose per le mie amiche femmine:
1 - non so se avete notato quante volte Ford ha richiesto "esplicitamente" in regalo vari modellini. Il suo compleanno è a fine ottobre e non sa che gli ho già acquistato un fantastico set di calze e mutande, con canottiere correlate...
2 - Capite perchè i robottoni non mi convincevano? SONO TUTTI UGUALI!
3 - avevo detto due? Beccatevi la terza! Partecipate a questo post! Diventa sempre più bello!]




55 commenti:

  1. Gigi la trottola, per me, resta irragiungibile.
    (Ho la serie completa in due fantastici cofanetti)

    "...oh che vita sopraffina, quando c'è in giro qualche bianca mutandina!"

    RispondiElimina
  2. Ma la gente ha capito che deve venire in questa sottocartella?
    Secondo me, no.

    RispondiElimina
  3. Quando avrò finito il mega post che sto facendo lo pubblicizzerò sulla pagina principale e vedrai come fioccheranno i commenti...
    Forse...
    Speriamo..
    Ma sì dai..
    :D

    RispondiElimina
  4. Arale!!
    Ransie la Strega!!!!!
    (ASPETTO CON TREPIDAZIONE IL POST COMPLETO!! :D )

    RispondiElimina
  5. Lupin (sessuosissimo!!), Ranatàn, Dolce Remì (che in tema di sfighe non era secondo a nessuno), Nanà, Annadaicapellirossi, Flò (che faceva naufragio sull'isola deserta), Fantaman, L'uomo tigre, I cavalieri dello Zodiaco, Voltron... fermatemi!!! Twiggy

    RispondiElimina
  6. scusa.. ma tra i nanerottoli drogati, pollon???
    "sembra talco ma non è. e sa darti l'allegria!!"
    (?!) :-))
    e.

    RispondiElimina
  7. stica, ma quanto ci hai messo a scrivere sta pagina! per forza poi latiti di là!

    RispondiElimina
  8. @Maga Magò, loro non le ho messe, ma alla fine del post vi solleciterò ad alimentare con i vostri ricordi questa pagina, per cui preparati!

    @Twiggy Lupin, L'uomo Tigre e I cavalieri dello zodiaco sono previsti, per gli altri, come dicevo a MagaMagò, chiederò il vostro sostegno (e chiaramente verrete citati e linkati!)

    @Emanuelas, Pollon va tra i Mitici/Mitologici, la prossima categoria

    @Polly: capisci? Sto impazzendo e ancora ne ho da scrivere! Mi sono imbarcata in un'impresa titanica... Aiuto Help!

    RispondiElimina
  9. Madre santissima, che impegno ci stai mettendo...
    Ed è proprio vero, ti sei cimentata in un impresa ostica e potenzialmente infinita.
    Ma so che ne verrai fuori.
    Forse.

    RispondiElimina
  10. Tutto cio' e' fantastico!Io da piccola ero tra quelle poche sfigate a cui era proibita la tv (anche se la nonna qualche sbirciatina me la concedeva), in compenso da grandicella ero completamente impazzita per Piccoli problemi di cuore..e' terribile lo so..

    RispondiElimina
  11. Grazie per aver inserito Sailor Moon!
    Hai scritto un post bellissimo che si vede ti ha portato via tempo e impegno!!

    Ti prego in MAGICABULA aggiungeresti RANSIE LA STREGA??? E' il mio preferito in assoluto!!! *.*

    RispondiElimina
  12. intergalattico! mi stampo la pagina e la metto via per dare ripetizioni a Superbaby quando sarà più grande. bel lavoro JuleZ, come si dice da noi: avenne!

    RispondiElimina
  13. bravissima, non manca nulla, almeno i miei miti ci sono tutti..ti prego, mi hai fatto ricordare un cartone rimosso e riemerso nella memoria dopo quasi 20 anni (prendi il mondo e vai, mitico, io adoro i film sul baseball, figuriamoci i cartoni..)

    perchè non fai una roba del genere sui film della nostra adolescenza...? che ne so, Ritorno al futuro, Prett woman, etc..

    RispondiElimina
  14. io andavo giù di testa per hello spank e per i puffi, che poi sono una rivisitazione cartoon delle teorie proto comuniste...non so se conosci utopia di tommaso moro. ecco.
    altri non me ne vengono, però se vuoi posso darti le canzoni dei gem boy sui cartoni, tipo: grande festa alla corte di francia, kiss me licia ha portato due amiche, lady oscar con abile mossa se le farà tutt'e treeeeee! oh ladyladylady oscar grande lesbicone chi lo sa perchèèèèè! o ladyladylady oscar si fa maria antonietta anzichè il reeee!

    RispondiElimina
  15. @Dembo, una promessa è una promessa. Lo sai che ci tengo a fare le cose per bene! Alla fine ne sono "quasi" venuta fuori!

    @Alice Piccoli problemi di cuore... me lo ricordo anche se non lo vedevo (anche io avevo problemi con il proibizionismo tv, in casa). Fai un commento così poi lo pubblico!

    @Ginger sarà fatto. Però se vuoi il commento scrivilo tu, così poi te lo pubblico, con nome e link!

    @Maggie grazie per la soddisfazione. E' stata dura, ma ce l'ho "quasi" fatta!

    @Sononera al momento il progetto è fare Medio JuleZ sul teatro, e Grossa JuleZ sulle serie tv. Però in effetti i film dell'adolescenza... Si potrebbe fare una cosa a tre con Ford? (non in quel senso, maliziosa!) da pubblicare su tutti e tre i blog... ci pensiamo?

    @Polly, sai che non ho mai pensato ai Puffi come a dei comunisti? Mi sembravano più degli allucinati da funghi. Ah! Le canzoni dei Gem Boy! In realtà Orgia Cartoon la conosco a stramemoria, è che sto cercando di evitare le ricerche con ragazza porca scopa il suo cane durante un incesto lesbico mentre il marito della cugina la prende da dietro e il nonno si tocca dietro la tenda...! :D

    RispondiElimina
  16. io ora la sera guardo lady oscar e kiss me licia con grande soddisfazione!
    Io ADORO kiss me licia, mi piaceva un sacco anche da bambina e infatti avevo comperato la casetta di Mirko e i Bee Hive (la conservo gelosamente!).

    Un altro cartone che mi piaceva e che non hai citato - ma magari me lo sono perso io - è Bobopops, la storia di alcuni gnomi che viaggiano nello spazio con un veliero e anche i mitici Snorky.

    RispondiElimina
  17. Io adoravo la baldracca Giorgie. Avevo già la mente deviata da piccola :D

    RispondiElimina
  18. Mamma mia che post meraviglioso!!!

    Sailor Moon era stupendo!
    Io andavo alle elementari e ci giocavo ogni giorno!
    Ho ancora lo scettro lunare e il peluche di Luna!

    ^^

    RispondiElimina
  19. Brava bravissima! Bella e brava!
    Certo che x citarli tutti ci vorrebbe un blog intero!
    Nanà Supergirl e Piccole Donne? Pat Ragazza del Basbell, Caro Fratello, Libro Cuore e Alvin? E chi più ne ha più ne metta!
    Ma si può partecipare facendo i professorini che fanno le correzioni? Solo per dovere di cronaca perchè "tu sei l'angelo, sei quel miracolo di magia, la vittoria!"

    RispondiElimina
  20. Più lo leggo e più mi piace, questo superpost.
    Domani ti schiaffo una sezione robottoni con i controcazzi, visto che ce ne intendiamo di Expendables!
    Ad ogni modo nel mio cuore vincono:
    - Sirio il dragone (che quando giocavo al parco interpretavo a furor di popolo)
    - Ed Warner (portiere della Muppet prima e della Toho poi, karateka che saltava da un palo all'altro della porta)
    - Rei e Yuza delle nuvole in Ken il guerriero (il buon Ken pareva proprio moscio, nonostante lo scoppiare di cervelli)
    - Capitan Harlock, ovviamente.
    Ma ce ne sarebbero molti altri, io che sognavo di scegliere ogni volta il robot da usare per gli Yattamen e di provare almeno una volta la vestizione degli acchiappafantasmi!
    Quanti ricordi! Quanta voglia di rivederli tutti e paura che sembrino invecchiati!
    Grande Julez, hai fatto un post titanico!

    RispondiElimina
  21. @Ginger: ricevuto! Ora posto! E grazie per i complimenti :)

    @EffeEmme, i Bobopops non li conosco, ti va di commentarli? Mandami una mail a piratessaJuleZ[@]gmail.com poi io inserisco il tuo commento e ti linko! Gli Snorkies ci sono, ma non ho scritto tanto di loro...

    @Miah, della categoria VVV Georgie era l'unica furba! Certo, mignotta, ma furba!

    @Valentina... quanti anni hai? Io facevo il liceo quando c'era Sailor Moon... SONO VECCHIAAAAAAAAAAA

    @Mildred, partecipa correggendomi, che non ho ancora avuto il tempo di rileggere e mi sa che ci sono degli strafalcioni niente male! Di quelli che mi hai scritto vedevo solo Alvin... LA citazione dell'angelo di che cos'è?

    @Ford tu sei troppo buono, mi sa che non ti merito... Faccio un blogcandy e ti metto in palio? Uomo troppo buono regalasi a persona migliore di me... Che ne dici?

    RispondiElimina
  22. Ecco Ginger, sei stata inserita! SEI LA PRIMA!

    RispondiElimina
  23. EVVIVA!Grazie! Questo post mi piace un sacco! Un'antologia di ricordi d'infanzia!! XD

    RispondiElimina
  24. mignotta e furba va bene. mignotta e tonta che si fa incastrare no!

    RispondiElimina
  25. Scusate, scusate, fate posto, fate largo, sì sono io, sono La MAMMAAAAAA!!!!! orgogliona e ogogliosissima! Mammia mia che lavorone che hai fatt, brava! Sintetica, Esaustiva, coincisa e decisamente ironica e divertente. Bravissima. Ho anche appena scoperto che a me e Gian piaceva lo stesso cavaliere dello zodiaco, vedi che c'è feeling???

    RispondiElimina
  26. secondo me tra le storie di 'vita vera vissuta' ti sei dimenticata "anna dai capelli rossi.." te la ricordi??
    e.

    RispondiElimina
  27. La piccola Flò e la sua isola?!
    E il mistero della pietra azzurra?!
    ahhhhhhhhh bellissimiiii! :)

    RispondiElimina
  28. Quando guardavo sailor moon ero alle elementari.
    IO AMAVO QUEL CARTONE.
    UNA SETTIMANA "ERO SAILOR MARS".
    L'ALTRA SAILOR VENUS,
    L'ALTRA ANCORA SAILOR JUPITER.
    SAILOR MERCURY MI STAVA PROPRIO IN CULO, TROPPO SECCHIONA, MENTRE BUNNY (SAILOR MOON) NON VOLEVA "FARLA" NESSUNA PERCHE' ERA TROPPO SCEMA.
    POI SONO SUB-ENTRATE LE SAILOR DEI PIANETI PIU' LONTANI, E LI FU AMORE.
    I LOVE SAILOR NETTUNO. (E ANCHE UN PO' SAILOR PLUTO).
    Ah...che ricordi ragazzi.

    RispondiElimina
  29. la piccola Flo' è vero!!
    comunque, sei il mio supereroe preferito!
    ma come hai fatto!!??? :-)

    RispondiElimina
  30. Tra i cartoni post anni '80 non si può non citare 'piccoli problemi di cuore' nati da un'amicizia che profuma d'amore, sono piccoli problemi di cuore dove un bacio rubato è qualcosa di piùùùùùùùù...hem dicevo...
    E' una di quelle storie-da-femmine-che-un-maschio-non-guarda-manco-sotto-tortura.
    Parla di una ragazza simpatica e carina che ha due genitori sbalestrati che un giorno le dicono 'amore mio bello, io e papà non ci amiamo più, da domani vivremo qui tutti assieme con i nostri nuovi compagni, con cui, guarda caso, abbiamo fatto uno scambio di coppia. Ah, dimenticavo hanno un figlio bono da paura che convivrà qui con te'.
    Ecco.
    Il ragazzo è bono da paura ma anche schivo come un cerbiatto, salvo nella seconda puntata in cui trovando lei sdraiata nel lettino dell'infermeria della scuola a seguito di una pallonata (?) pensa bene di baciarsela.
    Lei ovviamente da quel momento lo ama e passa gran parte del cartone a guardarlo da lontano e a sospirare per lui mentre un'altro la guarda e sospira per lei che prima se lo cagava ma ora non lo vuole più.
    Cartone deleterio per una quindicenne in pieno rimescolio ormonale che sogna un ragazzo che la baci appassionatamente e romanticamente.
    Anche io provai a riproporre la scena della seconda puntata.
    Andai al parco con un ragazzo e dopo un pò mi finsi addormentata, solo che quel cretino al posto di baciarmi romanticamente come avrebbe dovuto fare mi ha toccato le tette.
    Al che ho scoperto che i ragazzi dei cartoni giapponesi non esistono nella realtà!!!
    Per maggiori info su 'piccoli problemi di cuore' guarda qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Marmalade_Boy

    e qui una foto:
    http://unduetreblog.files.wordpress.com/2009/06/cuore-11.jpg

    RispondiElimina
  31. Ah, una precisazione perchè Ranma lo guardavo...La ragazza che citi (Akane se non erro) sa che lui se si bagna di acqua fredda (mi pare) diventa donna, era gelosa di un'altra ragazza di nome Shampoo (letto cona la u finale che nome cretino!!!) che bagnata si trasformava in un gatto!
    E per concludere...brava questo post è strafantastico...viene voglia anche a me di scrivere in proposito!!!

    RispondiElimina
  32. @Coniglia, eccoti servita, sei nel post! Sia in Ranma che in Piccoli Problemi di Cuore. Devo ammettere che mi sto divertendo tantissimo a conoscere i vostri preferiti! Grazie per condividere con me!

    @Emanuelas, piccola Flò ce l'ho presente, ma non lo guardavo, che mi dici di lei? (Come ho fatto? Ho perso un sacco di tempo al lavoro. Sto attendendo la lettera di licenziamento, infatti!)
    Per Anna dai Capelli Rossi, era prevista, poi me la sono scordata, appena smaltisco le centinaia di pratiche che ho sulla scrivania, provvedo!

    @Camomilla, la mia preferita era Kibiusa (o come si scrive) mentre le Sailor altri pianeti non le ricordo... Su Piccola Flò dovrebbe lavorarci Emanuelas se ha voglia, mentre non ho proposte per Il Mistero della Pietra Azzurra, vuoi scrivermi qualcosa tu?

    @Mami! A Gian piaceva Sirio, quello con i capelli lunghi neri e l'armatura verde (piaceva anche a te, ma meno di Phoenix!). Detto questo, ma tu mi vuoi un gran bene, come te ne voglio io?
    Mi manchi quando vieni qui da me?

    RispondiElimina
  33. ok, vediamo se trovo qualcosa :)
    (ma non assicuro niente eh! :)))
    Si si kibiusa! che carina!!! che poi era la figlia della principessa serenity, ovvero sailor moon.

    Come non ti ricordi le altre sailor?!
    c'erano sailor Urano (capelli biondo scuro corti), sailor nettuno (capelli mossi dello stesso colore degli abitini appesi alla mia sinistra) e sailor pluto (capelli lunghissimi viola scuro ) e mi pare avesse uno scettro altrettanto lunghisssssimo!

    RispondiElimina
  34. I robottoni non erano tutti uguali! Certo, la storia era sempre "giovane virgulto contro razza di alieni cattivissimi", ma vuoi mettere il design, le battaglie, Haran Banjo!?!?!
    Per quanto riguarda i modellini meglio di no, a meno che tu non voglia rientrare un giorno a casa e trovarmi seduto per terra con la tuta a giocare facendo rumori di motori e raggi laser con la bocca!

    RispondiElimina
  35. Camomilla sailor urano e sailor nettuno erano fidanzate, lo sapevi? l'ho scoperto su internet è una delle millemila cose che nei cartoni per noi pupattoli hanno censurato...
    Nella serie petali di stelle per sailor moon c'è una puntata dove sailor urano è gelosa di sailor nettuno perchè questa suona con uno di quei tipi fighissimi del gruppo che appare nella serie...che nel cartone in versione italiana sono maschi che quando combattono si trasformano in femmine, se non erro nella versione vera invece erano femmine travestite da maschi...boh ho letto in proposito troppo tempo fa...
    JuleZ grazie per avermi inserita, sono orgogliona di esser presente!!!
    Stasera chiederò al coniglio se è contento del fatto che guardavo cartoni animati sessuosi, anche se non ho mai visto una putnata di Lamù ;) in compenso in una puntata di ranma si vedevano un paio di tette (oddio oddio!)
    Mr Food...il coniglio apprezzerà assai le tue elucubrazioni sui robottoni, alcuni dei quali totalmente sconosciuti...sarà che io quando sento i nomi dei robottoni penso alla fine di orgia cartoon dei gem boy...hahahaahhaahahah!!!

    RispondiElimina
  36. Ahhh, mi hai fatto ammazzare dalle risate con la storia di Georgie (solo che mi ricordavo che finisse coi tre fratelli che tornano in Australia), dehihihi!!!!

    Per i robottoni, mi piaceva tantissimo Starzinger ("Star, star, starzinger, star, suuuupeeerstaaaaaaaar...") e sfido a non trovare qualcuno che non avesse almeno UN amichetto che giocava con i guantini di Hiroshi Shiba disegnati sulle mani ☺
    Quello che mi piaceva di più, però, sempre in tema robotico, era Kyashan... Fichissimi il dobermann - robot Flender e la mamma che vive dentro il corpo di un cigno (sempre robot)

    RispondiElimina
  37. La coniglia: no non lo sapevo, però mi hai fatto venire in mente che è vero erano dei maschi quelle due!!!! io me le ricordo principalmente nelle vesti di "sailor"! anche xchè effettivamente sono state inserite nell'ultima serie o nelle ultime due bo...e sailor pluto invece da dove arrivava? mi ricordo vagamente che era la guardiana di qualcosa ma nn so cosa!
    (le barbie delle sailor erono orride però :( )

    Ohhhhhhh ma e nessuno si ricorda Terry & Maggie magic girls?!?! le gemelline che stringendosi il mignolo si teletrasportavano?!

    (Julez adesso ti linko in un post sul mio blog!;))

    RispondiElimina
  38. Quanti quanti quanti ricordi! Sarei in seria difficoltà a scegliere un cartone preferito... alcuni sono proprio parte di me.
    Grazie per averci regalato un così bel post!

    RispondiElimina
  39. ahhhhhh anche vooooolaaaaaaa mio minipooooony!

    RispondiElimina
  40. ahhhhh!!! ma sei PAZZA???? troooppe immagini-ricordi tutti insieme!!! ho un collasso psicoemotivotelevisivo. roba da videodrome!

    RispondiElimina
  41. allora, eccomi qua:
    Flo la piccola Robinson,
    la storia insolita della piccoletta su un'isola deserta con tutta la famiglia.. era deliziosa, una po' alla Heidi, che io ho adorato, ma meno triste..forse noiosetto e poco avvincente.
    ma ho sempre sognato un'isola deserta.
    la cosa indimenticabile, è la sigla originale http://www.youtube.com/watch?v=bV7U6XSPE34

    e eccone un altro Ju,
    il tristone da tagliovene di Dolce Remì..
    paura! :-)
    e.

    RispondiElimina
  42. che meraviglia! a quest'ora sono delle emozioni troppo forti. non dormirò. così tutti insieme! mitica. è la prima volta che giungo su questo blog e mi sembra bellissimo. adoravo emi e creamy. sai chi manca IRIDELLA e il modo dei colori (mi pare si chiamava così. e LALLABEL quella cha andava alla ricerca del biscus (spero che la mente non mi inganni) poi c'era il cartone di PICCOLE DONNE che però aveva un'altro nome (che non ricordo)e PICCOLA FLO. uau che meraviglia mi hai riempito di ricordi grazie.

    RispondiElimina
  43. @Simplymamma sei la benvenuta! Se ti va di commentare Iridella, Lallabel o Piccole Donne ti inserisco nel post con tanto di citazione e link! Per Piccola Flò ci ha già pensato Emanuelas.

    @Emanuelas tu sai come si carica un video? Appena ho un secondo di tempo prometto di aggiornare il post con il tuo commento! In che categoria lo vuoi? Vita Vera Vissuta va bene?

    @Giulia hai visto Videodrome? WOW! Stamattina sentivo un'intervista ad una ragazza vegana e mi sono incuriosita (premesso che non rinuncerò mai nella vita al formaggio, però ora mi informo, giusto per conoscere meglio la filosofia che c'è dietro)

    @Camomilla, i Mini Pony li aggiungo entro oggi nella categoria Animaleschi, per forza. Per quanto riguarda Terry & Meggie (immagino vadano nei Passabili anche se non anni '80) non ne so niente. Raccontaci un pò di loro!

    @MadiS anche per me è difficile sceglierne uno preferito, ecco perchè questo post è chilometrico! :D

    @Vale Kyashian non l'abbiamo, lo fai tu? In cambio di citazione e link? Dai!

    @Coniglia, grande, il cartone lesbo/trans ci mancava! Ora cerco di aggiungere parte del tuo commento in Sailor Moon (connetterò le info tue e quelle di Camomilla). Dunque che dice il Coniglio?

    @Ford BRUMMMMM BRUMMMMMMM ZNIEEEEEEEEE BRUUUUUUUMMMMMM

    RispondiElimina
  44. va bene vita vera vissuta, e sì lo so caricare un video, devi prendere il codice html che trovi sotto(su you tube c'è codice da incorporare)
    e.

    RispondiElimina
  45. La mia citazione a te dedicata è la seconda sigla di Mimì "con la divisa blu,col fiocco rosso su,Mimì ragazza tenerezza".
    Adesso faccio la prof. Mildred Cagacazzo:
    - la trama che hai scritto di "Georgie che corre felice sull'erba,cade si alza ha pestato una m...a" è quella del manga! Nel cartone una volta che si ritrovano i tre fratelli tornano tutti insieme a fornicare in Australia e grazie al cielo non figliano;
    - l'attore che interpretava Mirko non si chiamava Marco Brambilla,bensì Pasquale Finicelli! Forse hai mischiato con Marco Bellavia,quello che faceva Steve (di cui ero seriamente innamorata tipo in terza elementare) e che oggi fa le trasmissioni sui canali locali...
    - infine la trasmissione di Smaila si intitolava Colpo Grosso e le ragazze stettate erano le ragazze Cin-Cin. Cmq "Prendi il mondo e vai" lo vedevo su Italia 1..
    - dimenticavo...Bun Bun cerca la mamma,come il povero Marco del resto,appertenente alla famiglia dei Remì,Heidi etc.

    RispondiElimina
  46. Julez solo una mancanza...dopo "prendi il mondo e vai" almeno una citazione per "Questa allegra gioventù"! Fatto passare alla nostra epoca come la "continuazione", dato che i disegni sono identici, ma in realtà è tutta un'altra cosa!!!
    Mimì è arrivata ad allenarsi alla ricezione con le catene ai polsi e spandendo sangue ovunque...Beh mi ha talmente traumatizzata che quando da bambina giocavo in una squadra mi allenavo finchè non usciva sangue dai polsi anche a me...Se non sono traumi questi!!!!

    RispondiElimina
  47. @VANIA! Finalmente sei arrivata! Benvenuta! Io sono troppo pigra per farmi uscire il sangue dai polsi per l'allenamento, ma so che tu sei molto più determinata di me!

    @Mildred, la seconda sigla non la conoscevo. Ora correggo il post con le tue segnalazioni! (mannaggia, non sono poi così ferrata come pensavo!)

    @Emanuelas, ora ci provo. Speriamo di non combinare un macello.

    RispondiElimina
  48. JuleZ, appena ho un attimo (Diego permettendo) ti faccio il post su Kyashan, promesso!

    RispondiElimina
  49. dammi un pò di tempo però. questi giorni sono incasinata. ma poi lo metto nel commento giusto?

    RispondiElimina
  50. Ognuno ha le sue specializzazioni..."I cavalieri dello zodiaco" non l'ho mai visto!
    Cmq per chi è nato entro il 1980 andate a vedervi questo:
    http://www.youtube.com/watch?v=duZdYGmPiic
    x commuoversi nel ricordare quanto eravamo puri e semplici e per ridere di tanto squallore (in senso buono!)

    RispondiElimina
  51. la Povera Mildred29 novembre 2010 09:56

    Da domani su La5 alle 20.00 andrà in onda "Love Me Licia"!!! Speriamo facciano anche le altre 3 serie: che emozione dopo più di 20 anni...
    Evviva il digitale terrestre! (sabato su Mediaset Extra hanno fatto "I Ragazzi della 3°C"! Altro che "Il mondo di Patty")

    RispondiElimina
  52. che figata questi cartoni soprattutto quelli sessuali sailor moon e occhi di gatto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...